Non sei ancora un utente ADAC?

Form di registrazione

NU:WAVE – estratti

Compagnia: Opus Ballet
Data: 7-07-2011 (21:30)
Luogo: Sirolo, Ancona, via B. Gigli, 6


presenta

“NU:WAVE”

a Sirolo (AN)
manifestazione “Dancin’ days”

estratti dalle produzioni

EVERY THING FLOWS
coreografia di Michele Oliva
Danzano Jari Boldrini, Giulia Clementi, Maria Vittoria Feltre, Jean Gabriel Maury,
Ivan Montis, Martina Platania
musica AA.VV.

“Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va.” (Eraclito)

CONTROVERSO
di e con Jean-Gabriel Maury e Ivan Montis
musica Balanescu Quartet

Studio coreografico sulle dinamiche tra necessità e conflitto, nelle relazioni tra individui e non solo. Persone e oggetti emozionano e si scelgono attraverso i contrari. Si distinguono per un “verso” e un “contro”. “Controverso” indaga e rappresenta la dinamica del contatto e del conflitto, come dimensione e riflessione delle relazioni di attrazione e repulsione.

IL BIANCO NEL MEZZO
coreografia di Loris Petrillo
Danzano Cristina D’Alberto e Nicola Cisternino
musica Giulio Caccini

“Il bianco nel mezzo” è ciò che intercorre tra due identità, distinte ma in simbiosi, che hanno scelto di non concedersi un vissuto comune.
È lo spazio del rammarico e della tristezza nel quale si manifesta l’emotività del non vissuto.

MAC
coreografia di Gabriella Secchi
Danzano
Jari Boldrini, Nicola Cisternino, Cristina D’Alberto, Jean-Gabriel Maury, Ivan Montis
musica AA.VV.

“MAC” è lo spazio vuoto, in principio mosso e plasmato dall’intenzione dell’artista: la ricerca, nel quale ha inizio un viaggio inesplorabile dominato da continui mutamenti ritmici e di direzione, cambi repentini ed esasperati.
“MAC” insegue l’essenza profonda dell’interpretazione che emerge da un nulla indefinibile e si rende visibile nel corpo: quel corpo che diviene, dentro e fuori, il mezzo neutrale e vuoto entro cui si scioglie e trova fine il paradosso della continua sospensione tra la forza e la fragilità della creazione.

INFO: www.opusballet.it

Torna a: Tutti gli eventi | Scopri altri eventi:
Share