Non sei ancora un utente ADAC?

Form di registrazione

Versiliadanza/ Small Theatre- National Center of Aesthetics Dal Libro della lamentazioni

Compagnia: Versiliadanza
Data: Dal 13-04-2012 (21:00) al 14-04-2012 (21:00)
Luogo: Teatro Cantiere Florida, via Pisana 111 r, Firenze

Dal Libro delle lamentazioni Ispirato all’omonimo testo di Gregorio di Narek

Ideazione, regia e scelta musicale: Vahan Badalyan

Video, riprese e montaggio: Leonardo Filasto’

Coreografia e interpretazione: Arsen Khachatryan, Angela Torriani Evangelisti

Testo armeno letto da Ara Deghtrikyan   e Angela Torriani Evangelisti, Leonardo Filastò, Leonardo Diana

Lo spettacolo è una contemplazione del corpo, una meditazione dei sensi, una meditazione sensibile. Sette quadri principali ispirati al “Book of Lamentations/ Libro della Lamentazione” di G.Nareghatsi o Gregorio di Narek, famoso poeta, musicista e filosofo armeno del X secolo. Gregorio di Narek (951-1003) è una figura fondamentale della cristianità armena, il suo “libro di Preghiera” occupa un posto unico nella scrittura religiosa della Chiesa armena e universale. E’ stato comparato ai Salmi di Davide e alle Confessioni di Sant’Agostino. Come i Salmi è un lavoro di culto universale e come le Confessioni è uno sforzo personale del cuore alla ricerca della riconciliazione con Dio. “Questo libro parlerà aldilà di me, al posto mio, con la mia voce, come se fossi io” (Preghiera 88b-c), queste alcune parole di Nareghatsi sul libro, scritto negli ultimi anni della sua vita e diventato un emblema per la forza e il potere delle sue preghiere, simbolo del grido di tutti gli Armeni, a tal punto da considerare “il Narek” un talismano da tenere sotto il cuscino degli infermi e dei malati. Si narra che al momento del terribile genocidio, ogni Armeno tenesse in tasca un brano delle preghiere di Narek.

Lo spettacolo è una ricerca sull’enigma umano e sul senso di colpa. Attraverso un dialogo musicale e ritmico, la simbologia del gesto, visioni video e il linguaggio contemporaneo di danza, gli interpreti invitano lo spettatore a diventare testimone di intense ed espressive situazioni che sfidano la comunicazione attraverso emozioni e sensazioni.

E’ una co-produzione tra NCA.SMALL THEATER (Armenia) e VERSILIADANZA (Italia), presentata a Yerevan in prima mondiale il 1 ottobre 2008 nell’ambito dell’HIGHFEST/ International Armenian Festival of Performing Arts.

Torna a: Tutti gli eventi | Scopri altri eventi:
Share

Map